Salute del piede - Periostite tibiale

Salute del piede

La periostite tibiale è un disturbo frequente a carico degli arti inferiori, soprattutto nei corridori e in altri atleti è caratterizzata da dolore sul lato frontale o interno della gamba causato da iperaffaticamento dei muscoli. Il dolore si sviluppa solitamente in modo graduale, senza storia di traumi, e può iniziare a manifestarsi come dolia sorda lungo la parte frontale o interna della tibia dopo la corsa o addirittura dopo aver camminato.

Possono diventare visibili piccoli bozzi e zone cedevoli vicino alla tibia. Il dolore può intensificarsi se il problema non viene trattato e la periostite tibiale non dovrebbe essere lasciata senza trattamento a causa di un aumento del rischio di sviluppo di fratture da stress.
La periostite tibiale di solito presenta piccole lacerazioni nei muscoli della gamba nel punto in cui si connettono alla tibia. I due tipi di periostite tibiale sono: periostite tibiale anteriore, nella parte frontale della tibia; e periostite tibiale posteriore, nella parte interna della gamba lungo la tibia.

Causa

La periostite tibiale può insorgere quando i muscoli anteriori della gamba sono sottoposti a stress determinato da corsa, soprattutto su superfici dure o in punta di piedi a lungo, o da attività sportive che comprendono salti. Questo problema può essere determinato anche dal fatto di indossare scarpe da attività sportiva usurate o prive di un'adeguata capacità di assorbire gli shock. L'iperpronazione (piede piatto) è un altro fattore che può provocare un aumento di stress a carico dei muscoli della gamba durante l'attività fisica. Anche le persone con arco plantare molto pronunciato possono sviluppare disturbi da periostite tibiale poiché questo tipo di piede ha scarsa capacità di assorbire gli shock.

immagine che rappresenta la patologia della periostite tibiale

Trattamento e Prevenzione

Il modo migliore per prevenire la periostite tibiale è l'allungamento e il rafforzamento dei muscoli della gamba, indossare calzature con buona capacità di assorbimento degli shock, evitare di correre su superfici dure o di correre eccessivamente o di saltare in punta di piedi. Sono inoltre importanti solette o ortesi che offrano sostegno all'arco plantare per iperpronazione. Il trattamento per la periostite tibiale dovrebbe comprendere intervalli nell'attività fisica che provoca il problema finché il dolore cessa. Può essere efficace anche l'applicazione di ghiaccio sulla zona subito dopo la corsa o altra attività fisica, unitamente ad un moderato stretching prima e dopo l'allenamento. Un'altra opzione è assumere aspirina o ibuprofene per alleviare il dolore e ridurre l'infiammazione.
è importante non cercare di praticare attività sportiva se il dolore da periostite tibiale è presente. I corridori dovrebbero ridurre la distanza coperta per circa una settimana ed evitare salite o superfici dure. Se uno squilibrio muscolare, scarsa tecnica nella corsa o piede piatto sono le cause del problema, una soluzione a lungo termine potrebbe comprendere un programma di allungamento e potenziamento ed ortesi che sostengano il piede e correggano l'iperpronazione. In casi più gravi, possono essere usati massaggio con ghiaccio, elettrostimolazione, trattamenti termici e ad ultra-suoni.

Guarda dove visito e opero.

Dott. Pio Maria De Pasquali